• Salvatore Maurizio Sessa

3. Il coraggio come virtus tra paura e temerarietà. Bibbia e filosofia in dialogo

Si può razionalizzare la paura, pensare che attraverso uno sforzo intellettivo razionale si possano superare le nostre ansie, le nostre fobie, i nostri timori? No. La paura rimane sempre una forza emotiva così radicata da non poter essere mai eliminata. La ragione però può condurci a considerare la paura sotto un'altra prospettiva, e aiutarci a vedere l'altra faccia della medaglia con cui "fare di necessità virtù".

Alla scuola di Platone, Aristotele e S. Tommaso proveremo a capire questa prospettiva e quali atteggiamenti virtuosi operare per gestire ansie e paure.


14 visualizzazioni0 commenti